Casa infestata

[Racconto] La casa sulla collina

Casa infestataBuongiorno e buon inizio di settimana a tutti/e.

Oggi approfitto di questo post per presentarvi un altro dei miei “bambini”, ovvero un racconto scritto di mio pugno.

Rispetto ai precedenti, La casa sulla collina ha un’impronta più “young adult” (per quanto non mi piaccia questa etichetta), e anche in questo scritto non manca un pizzico di umorismo, a cui la mia scrittura sembra proprio non riuscire a fare a meno.
Naturalmente spero che possa essere apprezzato anche da lettori adulti. 🙂

Trama

È la sera di Halloween e per Jenny è un momento speciale: per la prima volta è riuscita a convincere mamma e papà a fare il giro per le case senza di loro, in compagnia degli amici Steve e Miguel. Per Steve è un evento memorabile, da suggellare con una prova di coraggio: Jenny dovrà entrare nella casa sulla collina.
Ma perché quella casa, apparentemente disabitata, spaventa così tanto tutta la città? Chi o cosa si nasconde al suo interno?

Grechina Divider

Incipit

La porta si aprì davanti ai tre mostri.
Jenny – la faccia verdastra ricoperta di cicatrici -, si esibì in un ringhio poco convinto. A Steve colò un rivolo di saliva sul mento, tra i canini affilati. E Miguel mugugnò qualcosa, ovattato dagli strati di carta igienica che gli avvolgevano la testa.
«Dolcetto o scherzetto!» esclamarono in coro.

Vi ho incuriositi? Potete scaricare gratuitamente il racconto in formato pdf cliccando qui La casa sulla collina.

Grechina Divider

Non mi resta quindi che lasciarvi. Sentitevi liberi di recensire, correggere e suggerire. Le critiche costruttive sono sempre ben accette.
Grazie a chiunque avrà la pazienza e la voglia di leggerlo. ^_^

 

Annunci

5 serie tv preferite vecchie e concluse

Buongiorno e buon venerdì.

Oggi torna finalmente la rubrica 5 cose che… con un tema molto carino: 5 serie tv preferite vecchie e concluse.
Sono andata a scavare nei cassettini della mia memoria per ritrovare 5 serie che fossero sufficientemente “vecchie” da non offendere nessuno (non è vero. La verità è che non volevo offendere me stessa! ^_^ ). Quello che ho trovato è stato un mucchietto di anticaglierie e qualche serie un po’ meno vecchia nel senso stretto del termine, ma che ho inserito in lista perché adoravo e adoro tutt’ora.
Per rimanere in tema col post ho anche escluso le sit-com, dato che, in teoria, sono un prodotto diverso dalle serie tv in senso stretto.

Ecco quindi la mia lista:

Continua a leggere “5 serie tv preferite vecchie e concluse”

Blog-Tour-Cover

“Il lascito ” Blog Tour: l’importanza dei personaggi

Buon giovedì a tutti.

Ricorderete che qualche tempo fa vi avevo parlato del primo volume di Il lascito – La caccia del Falco, scritto da Stefano Caruso. Oggi, per celebrare l’uscita del secondo volume, vi parlerò dell’importanza dei personaggi di una storia.

Prima di cominciare, vi ricordo che potete acquistare su Amazon entrambi i libri: La caccia del falco Vol. 1, La caccia del falco Vol. 2

Copertina di Il Lascito

Continua a leggere ““Il lascito ” Blog Tour: l’importanza dei personaggi”

Segnalazione L'ora del diavolo

Casa editrice EPS Edizioni

Buon mercoledì a tutti/e.
Oggi vi parlo della casa editrice NPS Edizioni, marchio editoriale dell’associazione Nati Per Scrivere, nata con lo scopo di sviluppare e promuovere della cultura letteraria in Toscana.
NPS Edizioni è una piccola realtà editoriale, con all’attivo già parecchi titoli che spaziano dalla narrativa ai libri per bambini. Particolare attenzione è data naturalmente ai romanzi di genere fantasy, motivo per cui dedico volentieri questo post.

Continua a leggere “Casa editrice EPS Edizioni”

5 libri in cui vorrei vivere

Buon venerdì a tutti/e e bentornati a Bibliotefantasy.
A dire il vero dovrei dire “alla buon’ora”, visto che non pubblico articoli da un bel po’ di tempo! 😦

Mi scuso per questa lunga assenza ma, come avevo già detto tempo fa, l’internet a singhiozzo mi ha dato parecchi problemi e alla fine, stufa di aspettare ogni volta i suoi comodi, ho finito col dedicarmi ad altro. Non era mia intenzione abbandonare il blog, ma onde evitare che mi saltassero i nervi, ho preferito prendermi una pausa. Una pausa molto più lunga del previsto, dato che è passato già un mese! O_o

Oggi torno comunque con un nuovo appuntamento con la rubrica 5 cose che… e con un argomento che mi piace tantissimo: 5 libri in cui vorrei vivere. Da divoratrice di libri quale sono, mi è capitato spesso di sognare di poter venire risucchiata in uno di questi e vivere mille avventure, o anche solo poter incontrare i miei personaggi preferiti.

Naturalmente, ce ne sono moltissimi, ma per questa volta non “barerò” e mi limiterò a citarne solo cinque. ^_^

Ecco quindi la mia lista:

Continua a leggere “5 libri in cui vorrei vivere”

Copertina Rubrica 5 cose che...

5 citazioni tratte da film

Buon venerdì a tutti e a tutte.

Come avrete notato, in questo periodo sto postando molto meno del solito. Purtroppo sto continuando ad avere problemi con la connessione a internet, ed è più il tempo che rimango senza. Sto aspettando che si decidano a portare la fibra nella mia zona e fino ad allora non ho intenzione di passare ad altre tariffe, dato che non avrebbe senso. Quindi resisto, mi tengo la mia connessione a criceto (2 mega, quando c’è) e aspetto speranzosa l’arrivo della civiltà.

Ma passiamo alle cose importanti. Oggi (se tutto va bene) torno con la rubrica 5 cose che… e torno a parlare di cinema grazie all’argomento odierno: 5 citazioni tratte da film.
Dico subito che, da amante del cinema, è stato difficilissimo scegliere solo cinque citazioni. Mentre pensavo a quali frasi inserire mi sono passati per la testa così tanti film, da poter scrivere almeno dieci post come questo.
Alla fine, con grande rammarico per gli esclusi, sono riuscita a ridurre le mie scelte a cinque ed ecco il risultato…

Continua a leggere “5 citazioni tratte da film”

Recensione di La città dei libri sognanti

La città dei libri sognanti, di Walter Moers

Una delle sorprese più belle che mi ha fatto il 2018 è stata la scoperta di Walter Moers e della sua serie ambientata nel continente di Zamonia.
Esattamente un anno fa, mi trovavo a leggere e successivamente recensire Le tredici vite e mezzo del Capitano Orso Blu. Con lo stesso entusiasmo, oggi sono ancora qui a parlarvi di questa serie, che considero una delle più brillanti, originali e divertenti in assoluto, con la speranza di farla conoscere a quanti più amanti del fantasy possibili.

Da appassionata di libri e biblioteche, naturalmente non vedevo l’ora di leggere La città dei libri sognanti, interamente ambientato nella città di Librandia. Ho dovuto aspettare un po’, ma alla fine ce l’ho fatta e sebbene le mie aspettative fossero alte, posso dire che non sono state deluse.

Continua a leggere “La città dei libri sognanti, di Walter Moers”

Copertina Rubrica 5 cose che...

5 serie letterarie che vorrei iniziare

Buongiorno e buon venerdì.

Anche se ultimamente non riesco più a essere molto costante, cerco di mantenere attiva la rubrica del venerdì, 5 cose che…, nata dal blog Twins Booklovers.
Oggi si parla di serie letterarie, cosa che in un blog dedicato al fantasy cade proprio a fagiolo.
Noi amanti del fantasy sappiamo benissimo quanto è difficile completare la nostra wishlist di serie letterarie; praticamente ogni libro fantasy fa parte di una serie. Quando va bene, si tratta di una semplice trilogia. Di solito, però le serie fantasy possono comporsi anche di sette libri o più e riuscire a leggerli tutti diventa un’impresa titanica.
Tuttavia, la buona volontà non mi manca e chissà che il 2019 mi permetta finalmente di incominciare qualcuna delle serie che ho in lista da tanto tempo (e possibilmente anche finirle).

Ecco quindi le 5 serie letterarie che vorrei iniziare:

Continua a leggere “5 serie letterarie che vorrei iniziare”

Recensione di macchine Mortali

[Film] Macchine Mortali, di Christian Rivers

Sono una persona semplice: esce un film di ambientazione steampunk, corro al cinema a guardarlo. Senza bisogno di leggere recensioni o critiche e senza neanche il bisogno di un cast particolarmente famoso.
Nel caso di Macchine Mortali, poi, il film vanta sceneggiatori di tutto rispetto e questo, in genere, dovrebbe essere sufficiente come garanzia di qualità.

Ho adorato Il signore degli anelli e dopo tutti questi anni trovo ancora che sia uno dei migliori adattamenti cinematografici di una saga fantasy mai realizzati. L’ho amato così tanto da dare per scontato che il trio Walsh/Boyens/Jackson fosse sinonimo di qualità.
Poi è uscita la trilogia de Lo hobbit e questa fiducia si è incrinata. Escluso il primo film e la magnifica interpretazione di Martin Freeman, posso dire di aver gettato tutto il resto nella mia personale discarica delle opere dimenticabili.
Eppure la speranza che il trio potesse ritrovare la sua vena “magica” non era persa del tutto, infatti ho voluto dar loro fiducia anche con l’adattamento cinematografico di Macchine Mortali.

Continua a leggere “[Film] Macchine Mortali, di Christian Rivers”

Anno 2019

Considerazioni di fine 2018

Scrivere un post sulle considerazioni di fine anno è più complicato di quanto sembri. Il rischio di cadere nella retorica è sempre dietro l’angolo e più si cerca di sfuggirne, più si rischia di affondare, come Artax nelle Paludi della Tristezza.

Il concetto che l’inizio del nuovo anno sia l’inizio di una nuova vita fa parte appunto di quella retorica di cui sopra e preferisco risparmiarmela e risparmiarvela. Da qualche anno ormai non credo più a questa favoletta, tanto che ho rinunciato perfino ai buoni propositi.
Se non si aveva la voglia forza di cambiare nei mesi precedenti, non sarà certo la notte a cavallo del nuovo anno a fare il miracolo. Tanto più che di solito tutti questi bei propositi finiscono nel nulla già dai primi di febbraio ( se non addirittura prima).

E allora, che fare? Vivere senza più sogni, senza più speranze? Assolutamente no!

Continua a leggere “Considerazioni di fine 2018”