Tre racconti per… – L’Ortecan di Chris Morand

Buongiorno e buon Settembre a tutti.
Oggi pubblico un post molto speciale per vari motivi. Prima di tutto perché scrivo dal mare in queste mie ferie super posticipate. È la prima volta che scrivo un post dallo smartphone e quindi mi scuso se la formattazione non sarà perfetta.

L’altro motivo per cui questo post è molto speciale (per me, almeno) è perché sono felice di annunciarvi che il mio racconto, L’Ortecan, è stato selezionato da Gloria Macaluso per il suo concorso “Tre racconti per…”

Gloria è un’editor. Seguo il suo blog da un po’ di tempo ed è molto competente in merito alla scrittura creativa, dalla costruzione delle storie alla fase di revisione. Per questo motivo mi sento doppiamente emozionata e lusingata del fatto che il mio racconto sia fra i tre selezionati.

Se ancora non avete letto L’Ortecan, potete farlo sul blog di Gloria cliccando sul link in basso e, se vi va, votatelo e condividetelo. Il racconto fra i tre selezionati che riceverà più voti, darà infatti la possibilità all’autore di fare un’intervista.

Ringrazio ancora Gloria per aver apprezzato il mio racconto e grazie a chiunque lo voterà. 🙂

via Tre racconti per… – L’Ortecan di Chris Morand

Annunci

Harry Potter: The Exhibition (Recensione)

Ci sono storie che ti prendono e non ti lasciano più. Non importa quanto imperfette possano essere e se col passare degli anni le loro ingenuità ti appaiano palesi; queste storie riescono a catturarti, a farti sognare, entrano nel tuo cuore e ci rimarranno per sempre.
Per moltissime perone nel mondo, Harry Potter è una di queste storie.

Il compianto Alan Rickman, parafrasando una celebre battuta del suo personaggio, il professor Piton, una volta aveva detto:

Quando avrò 80 anni e sarò seduto sulla mia sedia a dondolo, leggerò Harry Potter. La mia famiglia mi dirà “Dopo tutto questo tempo?” e io risponderò “Sempre”.

Quanti fan del mondo di Harry Potter si sentono così?
Io sono sicuramente tra loro  e per questo non potevo mancare all’appuntamento con la mostra a lui dedicata. Di Harry Potter: The Exhibition ne avevo già parlato qualche tempo fa. La tappa italiana è stata inaugurata a maggio e in questi mesi ho letto recensioni discordanti; alcuni ne sono usciti entusiasti, altri parecchio delusi.
Ora che ci sono stata di persona, posso dire anch’io la mia.

Continua a leggere “Harry Potter: The Exhibition (Recensione)”

Piccoli corti di genio

Out of sight

Buongiorno a tutti/e e buon mercoledì.

All’inizio della settimana prossima partirò anch’io per le agognate vacanze e per due settimane non avrò la possibilità di accedere a internet. Al mio ritorno, spero di poter riprendere con la “programmazione” regolare e per questo motivo quello di oggi sarà l’ultimo appuntamento con la rubrica Piccoli corti di genio.

Ne approfitto per ringraziare tutti per l’interesse che avete dimostrato per questa piccola rubrica. L’ho creata senza grandi pretese, ma spero di avervi regalato qualche piccolo momento di gioia, riflessione, brivido e perché no, (per gli aspiranti autori) anche delle idee per qualche storia.

Continua a leggere “Out of sight”

5 cose che... copertina

5 emozioni che cerco in un libro

Buongiorno a tutti/e.

Come era prevedibile, durante l’estate anche le rubriche settimanali subiscono rallentamenti e ritardi, motivo per il quale anch’io sono stata parecchio discontinua con la rubrica 5 cose che…
Oggi, quindi, mi trovo eccezionalmente a pubblicare il post che avrei dovuto pubblicare venerdì.

Il tema di oggi mi piace tantissimo perché mi permette di parlare del motivo principale per cui leggere è uno dei miei passatempi preferiti: le emozioni. L’argomento è infatti 5 emozioni che cerco in un libro.
Quando decido di leggere un libro non mi aspetto che mi faccia una morale, ma che mi trasmetta sensazioni che mi accompagnino anche oltre la lettura del libro stesso. Dei libri che mi sono piaciuti posso non ricordarmi esattamente la trama o i nomi di tutti i personaggi, ma se i libri mi sono piaciuti tanto è perché sono stati in grado di suscitare in me emozioni forti, che ricordo anche col passare degli anni.

Ma quali sono le 5 emozioni che cerco e che mi spingono a leggere un libro?

Ecco la mia lista.

Continua a leggere “5 emozioni che cerco in un libro”

Piccoli corti di genio

The Birch

Buon mercoledì a tutti/e.

Dopo la breve pausa di Ferragosto, torna la rubrica estiva Piccoli corti di genio. Il corto che presento oggi, The Birch è un fantasy/horror molto breve ma anche molto incisivo. Uno di quei corti che vorresti fosse il trailer di un film e che ti farebbe correre al cinema a vederlo.
O almeno per me è così 😉

Continua a leggere “The Birch”

Shameland – Intervista all’autore Stefano Caruso

Buongiorno e buon martedì.

Oggi vi propongo una nuova intervista, questa volta al blogger Stefano Caruso, conosciuto con il nickname Stefano J. Calvin, e autore di Shameland, un romanzo fantasy umoristico.

Vi è mai capitato di leggere un romanzo fantasy e, di fronte al solito cliché visto per la milleunesima volta pensare “oh no, ancoraaa?”. Pur essendo amante del genere, devo ammettere che a me è capitato spessissimo.
Shameland è nato proprio con l’intento di prendersi gioco di quei cliché e di quei libri fantasy senza troppa fantasia.

Ma lasciamo la parola al suo autore.

Continua a leggere “Shameland – Intervista all’autore Stefano Caruso”

5 cose che... copertina

5 libri che vorrei leggere questa estate

Finalmente è arrivato il venerdì e dopo una breve pausa torna oggi l’appuntamento con la rubrica 5 cose che…
Il tema odierno è perfettamente in tema con la stagione, dato che si parla dei 5 libri che vorrei leggere questa estate. Purtroppo, cinque è un numero troppo limitato per poter contenere la lista di tutti i libri che avevo in programma di leggere e che ho accumulato nei mesi scorsi. Nel frattempo, alcuni si sono aggiunti in maniera inaspettata, altri so già che non riuscirò a leggerli e quindi ho dovuto toglierli dalla lista. Alla fine, i “vincitori” della top 5 sono risultati questi, ma tenete conto che la lista è tutt’altro che esaustiva.

Continua a leggere “5 libri che vorrei leggere questa estate”

Piccoli corti di genio

Zombie in a penguin suit

Buon mercoledì a tutti.

Oggi, per la rubrica estiva Piccoli corti di genio, vi presento un corto che è anche un esempio di narrativa. Diretto e prodotto dal regista americano Chris Russell, Zombie in a penguin suit può aiutare gli autori e aspiranti tali (io inclusa) a capire cosa si intenda per “empatia per il protagonista“.

E’ proprio l’empatia l’ingrediente segreto che tiene incollato il lettore alle pagine del romanzo. Quando l’autore è in grado di suscitare empatia nei confronti del/la protagonista (e degli altri personaggi importanti), il lettore ne segue le gesta, si immedesima con lui/lei e si preoccupa del suo destino.

Continua a leggere “Zombie in a penguin suit”

Bella & Bestia – Una favola steampunk, di Elena Mandolini

Buon pomeriggio e buon martedì a tutti i lettori di Bibliotefantasy.
Sembra ieri che ho pubblicato la mia ultima recensione e invece è passato più di un mese! A dire il vero, questa pausa è stata più forzata che voluta e sinceramente non mi ero nemmeno resa conto che fosse passato così tanto tempo. Non credo che nel mese di agosto riuscirò a recuperare granché, ma ci tenevo a pubblicare la recensione di oggi dato che si tratta di un libro che ho ricevuto circa due mesi fa!

Oggi vi parlerò di Bella & Bestia – Una favola steampunk, che l’autrice, Elena Mandolini mi ha gentilmente inviato (e ne approfitto per scusarmi per la lunga attesa).
Come si intuisce dal titolo, il romanzo è una rivisitazione della celebre fiaba La bella e la bestia. Tuttavia, dimenticate le atmosfere romantiche dell’originale e non aspettatevi una protagonista altrettanto docile e accondiscendente; questa versione della storia è dominata da macchine da guerra, armi di distruzione di massa e intrighi politici. E l’amore? Sì, c’è anche quello. Ma andiamo con ordine.

Continua a leggere “Bella & Bestia – Una favola steampunk, di Elena Mandolini”

Piccoli corti di genio

Le chateau de sable (Sand castle)

Buon giovedì e buon agosto a tutti i lettori di Bibliotefantasy.

Torna l’appuntamento con i Piccoli corti di genio e oggi ne sono particolarmente felice perché il corto che vi sto per presentare è davvero spettacolare. Protagonista è un castello di sabbia e non potrebbe essere più in tema di così con agosto. 🙂

Le château de sable è di produzione francese, realizzato da un gruppo di studenti della scuola ESMA (École supériore de Métiers Artistiques) e, come i corti delle scorse settimane, dimostra che le scuole artistiche francesi stanno sfornando dei piccoli geni dell’animazione.

Continua a leggere “Le chateau de sable (Sand castle)”