5 emozioni che cerco in un libro

Buongiorno a tutti/e.

Come era prevedibile, durante l’estate anche le rubriche settimanali subiscono rallentamenti e ritardi, motivo per il quale anch’io sono stata parecchio discontinua con la rubrica 5 cose che…
Oggi, quindi, mi trovo eccezionalmente a pubblicare il post che avrei dovuto pubblicare venerdì.

Il tema di oggi mi piace tantissimo perché mi permette di parlare del motivo principale per cui leggere è uno dei miei passatempi preferiti: le emozioni. L’argomento è infatti 5 emozioni che cerco in un libro.
Quando decido di leggere un libro non mi aspetto che mi faccia una morale, ma che mi trasmetta sensazioni che mi accompagnino anche oltre la lettura del libro stesso. Dei libri che mi sono piaciuti posso non ricordarmi esattamente la trama o i nomi di tutti i personaggi, ma se i libri mi sono piaciuti tanto è perché sono stati in grado di suscitare in me emozioni forti, che ricordo anche col passare degli anni.

Ma quali sono le 5 emozioni che cerco e che mi spingono a leggere un libro?

Ecco la mia lista.

1. La meraviglia

Ron Weasley - Wow

Da amante del fantasy, al primo posto non poteva che esserci il senso della meraviglia (conosciuto anche come Sense of Wonder), ovvero la sensazione di essere catapultati in un mondo nuovo, a suo modo molto diverso dal nostro. Non c’è niente di meglio quando un autore fantasy riesce a creare un mondo originale, capace di catapultarci nella sua dimensione magica o fantascientifica e più i dettagli sono accurati, più il risultato sarà stupefacente.

2. La paura

Scared child

Ebbene sì. Del resto, non si leggono i libri di Lovecraft, King o Stoker se non si è in cerca di un po’ di brivido. Quando leggo un romanzo di questo genere, esigo mi aspetto quantomeno che mi faccia venire un po’ di pelle d’oca, che mi faccia temere per i protagonisti e sperare che tutto vada per il meglio, anche se so che non sarà così. E magari che finisca col farmi rifugiare sotto le coperte, nella speranza che quel persistente scricchiolio fuori dalla porta sia solo frutto della mia immaginazione.

3. Il pugno nello stomaco

Captain America and Thor New York battle

Ciò di cui abbiamo bisogno sono quei libri che ci piombano addosso come la sfortuna, che ci perturbano profondamente come la morte di qualcuno che amiamo più di noi stessi, come un suicidio. Un libro deve essere un’ascia per rompere il mare di ghiaccio che è dentro di noi.

Parola di Franz Kafka. Sebbene trovo che Kafka fosse forse un po’ estremo, sono comunque in parte d’accordo con lui.
Molti dei libri che più mi sono piaciuti, sono stati proprio quelli che mi hanno lasciato l’amaro in bocca, fatto temere per il peggio. Meglio ancora quelli dove il peggio arriva senza troppi presagi e colpiscono dritto allo stomaco. Vivere un romanzo è seguire le vicissitudini dei suoi personaggi; sperare con loro, gioire con loro ma anche soffrire con e per loro. Se va sempre tutto bene, alla fine ci si annoia.

4. La speranza

Arwen - There is still hope

Certo, però, non tutto deve andare sempre male. Dopo aver letto cinque romanzi de Le cronache del ghiaccio e del fuoco – dove i protagonisti si trovano ad affrontare stragi, abbandoni, morti, violenze di vario genere -, o dopo aver letto le vicissitudini di un commesso viaggiatore che si ritrova trasformato in uno scarafaggio gigante, un po’ di gioia e di speranza ci vuole.  A patto, però, di non essere sicuri fin quasi alla fine che tutto si sistemerà per il meglio. Se lo si capisce già in partenza si perde tutta la suspance.

5. La risata

Vizzini laughing

D’accordo, non è una vera e propria emozione, ma non disdegno mai quando un libro è capace di farmi fare una bella e sonora risata. A pensarci bene, commuovere non è poi tanto difficile. Il difficile è saper far ridere, considerato che, in un romanzo, si hanno a disposizione solo le  parole.
In questo caso, riuscire a far ridere il lettore diventa segno distintivo di un vero talento. Se poi al ridere si associa la capacità di far riflettere, il talento raggiunge l’apice.

Grechina Divider

E per voi quali sono le emozioni che cercate nella lettura di un libro?

Vi aspetto nei commenti e, per il momento, vi auguro una splendida settimana.


Scopri gli altri “episodi” di 5 cose che…

7 pensieri su “5 emozioni che cerco in un libro

    1. E’ vero. Noto anch’io che no sono in molte le bloggers che amano questo tipo di emozione. Per quel che mi riguarda, forse, è perchè sono cresciuta guardando Alien e altri film che, sebbene non fossero proprio horror, mettevano una fifa tremenda lo stesso. Fatto sta che ci sono abituata ^_^

      Piace a 1 persona

  1. Concordo su molti punti (anche se non sono grande fan di King). Gran bel articolo e complimenti per i gif, soprattutto l’ultimo (ho adorato leggere “The Princess Bride” e il film non è affatto male).

    Un libro (o racconto) deve essere un viaggio: il lettore deve affiancare i protagonisti nelle loro peripezie, ridere ma anche soffrire e piangere con loro: dalla caduta di Gandalf a quella di Sirius Black…

    "Mi piace"

  2. In un romanzo cerco un po’ di tutto, eccetto la consolazione. Voglio essere scosso. Ecco, per me la frase di Kafka si applica alla perfezione (iperboli a parte). Cerco emozioni, sì, ma intense, profonde… reali. E per quelle non basta il melodramma, ma una narrazione dettagliata, strutturata, ricca, altrimenti le emozioni restano sulla superficie, per quanto spinte o caricate.

    Piace a 1 persona

    1. Sì, l’ideale sarebbe l’equazione “trama ben costruita + eventi appassionanti + scrittura immersiva” = emozioni a non finire per il lettore. Ovvero, libro da cui non riesci a staccare gli occhi. Purtroppo mi rendo conto che è un’equazione molto difficile da trovare e troppo spesso il lettore è costretto ad accontentarsi, col risultato di assuefarsi alla mediocrità.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...