Copertina Bullismo - Smonta il bullo

Le frasi peggiori da dire a chi soffre di depressione

Quello del bullismo è un tema che mi sta molto a cuore. Ne avevo parlato già qui, circa un anno fa e oggi vorrei mettere un attimo da parte il fantasy per tornare a parlarne.
Di bullismo se ne sente parlare sempre più spesso, non solo perché i casi sembrano aumentare sempre più e in maniera più violenta, ma soprattutto perché, fortunatamente, oggi c’è molta più coscienza e più attenzione nei riguardi delle vittime.

Oggi si denunciano molto più apertamente i casi di bullismo, rispetto a decine di anni fa, sia che i bulli siano i compagni di classe o gli stessi insegnanti.
A mio avviso, però, non si parla ancora abbastanza dei danni riportati dalle vittime di bullismo. Spesso, dopo la denuncia pubblica dei singoli atti di bullismo, tutto cade nel dimenticatoio. Non per la vittima, che dovrà invece convivere a lungo (se non per sempre) con gli effetti psicologici causati dalle violenze fisiche e/o psicologiche.
Primo fra tutti, la depressione, un cancro invisibile che colpisce la mente, deteriorandola giorno dopo giorno.
Chi ha subito atti di bullismo ha serie probabilità di sviluppare una forma di depressione che, se non trattata in tempo, rischia di diventare debilitante. Una vera e propria malattia trattabile farmacologicamente, che però ancora molti stentano a chiamarla tale, per paura di sentirsi dare dei pazzi o degli psicotici.
J.K. Rowling, che ha dichiarato di averne sofferto per anni, l’ha magistralmente illustrata nei suoi romanzi dedicati a Harry Potter. Non a caso ha rappresentato i Dissennatori (Dementors nella versione originale) come creature senza volto, simili a ombre eteree che si cibano di felicità, gioia e speranza. Quando si viene “baciati” dai Dissennatori non ci si sente infelici: non si prova più niente, si ha la sensazione di non aver più alcuna ragione per vivere. E’ come se l’anima avesse abbandonato il corpo, ormai divenuto un guscio vuoto e pesante, da trascinarsi dietro ogni giorno.

Dissennatore

Chi vive questa condizione, spesso deve confrontarsi con persone che hanno della depressione solo un’idea vaga, condita da credenze e cliché che poco hanno a che vedere con la realtà. Molte di queste persone, poi, avranno la tendenza a parlare a vanvera, sparare sentenze e giudizi indesiderati. Il rischio non è solo quello di commettere delle gaffes, ma di fare del vero e proprio bullismo.

Ecco quindi alcune delle frasi peggiori che si potrebbero dire a chi soffre di depressione:

Continua a leggere “Le frasi peggiori da dire a chi soffre di depressione”

Copertina Bullismo - Smonta il bullo

Bullismo? Parliamone

Qualche giorno fa mi è capitato di vedere il video di Monica, una ragazzina vittima di bullismo. Stanca di subire le continue violenze psicologiche da parte dei compagni, si è messa una telecamera nello zaino e ha filmato stralci della sua vita quotidiana.
Quello che ne è uscito è un quadro vergognoso: insulti persistenti, rifiuti, minacce, derisioni, perfino qualche percossa. Tutto all’ordine del giorno, nelle aule, nei corridoi, sull’autobus.

Continua a leggere “Bullismo? Parliamone”