Recensione di Assoluta Mezzanotte

Abarat: Assoluta mezzanotte, di Clive Barker

Dopo qualche mese di attesa, finalmente sono riuscita a tornare nel mondo di Abarat con Assoluta Mezzanotte.
Vi avviso: con questo terzo capitolo, non è proprio possibile evitare spoiler riguardo ai primi due volumi. Quindi, se non li avete letti e non volete rischiare anticipazioni, consiglio di non proseguire la lettura di questa recensione. Potete invece leggere tranquillamente le mie recensioni dei primi due romanzi, Abarat e Giorni di magia, notti di guerra.

Se invece i libri li avete letti già o non vi interessa qualche spoiler inevitabile, ecco qui la mia recensione. ^_^

Continua a leggere “Abarat: Assoluta mezzanotte, di Clive Barker”

Copertina Piccoli corti di genio

The Fairies of Blackheath Woods

Buongiorno a tutti e a tutte e buon luglio.

Oggi propongo un nuovo corto della durata di cinque minuti: The Fairies of Blackheats Woods. Scritto e diretto da Ciarán Foy, il corto ha riscosso parecchio successo nei festival europei e ha vinto ben nove premi.

La piccola Melissa è in gita con la famiglia a Blackheath Woods. Ignorando l’avvertimento della madre, Melissa si allontana per seguire una piccola creatura volante che ha tutta l’aria di essere una fatina. Scoprirà a sue spese perché i bambini non dovrebbero mai allontanarsi da soli nei boschi. 😉

Continua a leggere “The Fairies of Blackheath Woods”

Copertina Recensione di Pet Sematary

[Romanzo] Pet Sematary, di Stephen King

Stephen King è conosciuto ormai da anni come il maestro dell’horror; un’etichetta che mi ha sempre fatto storcere un po’ il naso, come tutti questi generi di etichette.
Fino a oggi di suo avevo letto solo i racconti e On Writing, celebre biografia/manuale di scrittura che, secondo il mio parere, tutti gli aspiranti scrittori dovrebbero leggere almeno una volta nella vita. Lo so, sembra assurdo, ma fino a una settimana fa non avevo mai letto un romanzo di Stephen King.
Finalmente, dopo tutto questo tempo, ho avuto modo di dedicarmi a un suo romanzo e non so neppure il perché la mia scelta è ricaduta su Pet Sematary. Il risultato? Tre sere di lettura con i sudori freddi e i nervi a fior di pelle. Ma ne è valsa la pena.

Continua a leggere “[Romanzo] Pet Sematary, di Stephen King”